top of page

Termini legali

Azione - Un procedimento giudiziario quando una parte ne persegue un'altra per la protezione o l'applicazione di un diritto, la prevenzione o la correzione di un errore o la punizione di un reato.

Affiant - La persona che giura su un affidavit.

 

Affidavit - Una dichiarazione scritta di fatti giurata o affermata sotto giuramento in presenza di un notaio.

 

Affermazione - Una dichiarazione formale sotto pena di spergiuro che un'affermazione è vera, senza giuramento.

 

Risposta - La risposta scritta formale di un convenuto a una memoria di domanda che espone i motivi della sua difesa.

 

Cauzione - Cauzione (di solito sotto forma di denaro) concessa per il rilascio di un imputato criminale dalla custodia legale per garantire la futura comparizione dell'imputato nel giorno e nell'ora stabiliti dal tribunale.

 

Cauzione - Un documento acquistato da un garante che viene dato al tribunale invece del denaro per la cauzione. Una volta firmato dall'imputato, viene rilasciato dalla custodia a condizione che l'importo indicato sulla cauzione venga incamerato nel caso in cui l'imputato non compaia in tribunale nei tempi previsti.

 

Panca - Il sedile del giudice o il giudice stesso.

 

Caso - Una causa o un procedimento giudiziario destinato a risolvere una controversia tra le parti.

 

Causa civile - Un'azione promossa da una persona o da una parte per recuperare danni o proprietà, per costringere qualcuno ad onorare un contratto o per proteggere i propri diritti civili.

 

Causa dell'azione - I fatti che costituiscono la base per un caso o una causa.

 

Controricorso - Un'azione autonoma, di solito da parte del convenuto, che si oppone o compensa un precedente reclamo fatto dal querelante.

 

Danni - Un premio in denaro pagato dalla parte perdente alla parte vincitrice per compensare perdite o lesioni subite.

 

Decisione - La determinazione raggiunta da un tribunale in qualsiasi procedimento giudiziario che è alla base della sentenza.

 

Inadempimento - La mancata replica o la costituzione di una causa civile da parte di un convenuto entro il termine prescritto dopo essere stato correttamente notificato con atto di citazione e memoria.

 

Sentenza in contumacia - Una sentenza emessa a favore del querelante a causa della mancata risposta o della mancata comparizione del convenuto per contestare la domanda del querelante.

 

Convenuto - L'imputato in una causa penale o, in una causa civile, la persona o l'organizzazione contro la quale l'attore intenta un'azione.

 

Difesa - I fatti o gli argomenti del convenuto che dimostrano perché l'attore non ha diritto al risarcimento richiesto in una causa civile.

 

Espropriazione - Un'azione per sfrattare una persona dal possesso di un terreno o di una proprietà in affitto.

 

Docket - Un registro contenente la storia completa di ciascun caso sotto forma di brevi voci cronologiche che riassumono i procedimenti giudiziari.

 

Domicilio - Quel luogo in cui una persona ha una dimora vera e permanente. Una persona può avere più residenze ma un solo domicilio.

 

Prove - Qualsiasi tipo di prova legalmente presentata al processo attraverso testimoni, atti e/o prove.

 

Reperto - Un documento o un oggetto materiale prodotto e identificato in tribunale allo scopo di introdurlo come prova in un caso. A ciascuno di questi documenti o oggetti viene normalmente assegnata una lettera o un numero identificativo in sequenza alfabetica o numerica prima di essere offerto come prova.

 

File - Per depositare nella custodia ufficiale del Cancelliere della Corte per entrare negli archivi o negli atti di un caso.

 

Spese di deposito - Denaro pagato al tribunale per avviare una causa civile.

 

Giurisdizione - 1) L'autorità legale di un tribunale per ascoltare e decidere un caso. Il tribunale per le controversie di modesta entità può gestire controversie civili fino a $ 15.000; 2) L'area geografica sulla quale il tribunale ha l'autorità di decidere i casi. Ad esempio, è necessario citare in giudizio una società nella contea in cui opera, dove è costituita o dove si trova l'agente registrato. [L'agente registrato è la parte che dovrebbe essere notificata per la società.] Gli individui devono essere citati in giudizio nella contea in cui risiedono; e 3) il territorio, l'oggetto o le persone su cui l'autorità legale può essere esercitata da un tribunale, come determinato dalla costituzione o dallo statuto, ad esempio, il tribunale per le controversie di modesta entità non può giudicare casi riguardanti divorzio o questioni familiari o in cui il tribunale è chiamato a decidere chi è il legittimo proprietario dell'immobile.

 

Laches - La mancata diligenza di far valere un diritto che si traduce in un rifiuto di concedere lo sgravio.

Proprietario - Un proprietario chiamato anche "locatore", che affitta un immobile a un inquilino, chiamato anche "locatario".

Causa - 1) Un'azione legale avviata da un attore contro un convenuto sulla base di una dichiarazione di reclamo secondo cui il convenuto non ha adempiuto a un dovere legale, che ha provocato un danno all'attore, 2) una controversia legale portata in un tribunale per la risoluzione.

 

Locazione - Un contratto per l'affitto di beni immobili. Un contratto di locazione è solitamente scritto e per una durata prestabilita, ad esempio un anno. Un contratto di locazione residenziale può essere orale e si presume mensilmente.

 

Lien - Un diritto sulla proprietà di un altro come garanzia per un debito.

 

Minore - Una persona di età inferiore ai 18 anni.

 

Parte - Uno dei litiganti. A livello processuale, le parti sono tipicamente indicate come l'attore o querelante e l'imputato o convenuto. In appello, sono conosciuti come ricorrente e appellato.

 

Attore - La parte civile.

 

Cambiale - Un documento scritto con il quale una persona promette di pagare denaro a un'altra.

 

Prova di servizio - Il modulo depositato presso il tribunale che prova la data in cui gli atti sono stati formalmente notificati a una parte in un'azione legale.

 

Pro se - Si riferisce a persone che presentano i propri casi senza avvocati, dal latino "per conto proprio".

 

Replevin - Un'azione intentata dal proprietario di oggetti per recuperare il possesso di quegli oggetti quando tali oggetti sono stati presi indebitamente o sono stati indebitamente conservati. Notifica del processo - La consegna degli atti legali all'opponente, completata da un adulto di età superiore ai 18 anni, che non è parte in causa, che giura sulla data e sulle modalità di consegna al destinatario.

 

Transazione - Un accordo raggiunto tra le parti che risolve il caso in qualsiasi momento prima delle conclusioni del tribunale.

 

Caso per controversie di modesta entità - Una causa civile per una sentenza monetaria di $ 15.000 o meno.

Tribunale per le controversie di modesta entità - La divisione del tribunale di primo grado che gestisce le cause civili in cerca di risarcimenti monetari pari o inferiori a $ 15.000.

Il tribunale per le controversie di modesta entità è progettato per essere semplice, rapido e meno costoso di una normale causa civile. Nel tribunale per le controversie di modesta entità, ciascuna delle parti può comparire pro se (senza un avvocato) e non vi è alcuna giuria. L'attore e l'imputato possono impugnare una decisione avversa del giudice.

 

Dichiarazione di reclamo - Una dichiarazione scritta depositata dall'attore che avvia una causa civile, affermando i presunti torti commessi dall'imputato e richiedendo un risarcimento dal tribunale.

 

Prescrizione - Una legge che fissa il termine entro il quale le parti devono intentare causa per far valere i propri diritti.

 

Citazione in giudizio - Un ordine ufficiale di presentarsi in tribunale a un'ora stabilita. L'uso più comune della citazione è quello di convocare testimoni in tribunale allo scopo di testimoniare in un processo.

 

Subpoena duces tecum - Un ordine ufficiale per produrre documenti o registrazioni in un luogo o in un momento stabilito.

 

Citazione - Un avviso al convenuto che è stata avviata un'azione contro di lui presso il tribunale che ha emesso la citazione e che sarà emessa una sentenza contro di lui o lei se la memoria di domanda non riceve risposta entro un certo tempo.

 

Locazione a volontà - Un diritto di occupare la proprietà per un periodo indefinito che viene creato dal proprietario o da una persona in possesso legale che dà il permesso a un'altra persona di occupare la proprietà. La risoluzione di un contratto di locazione a piacimento richiede la stessa procedura legale della risoluzione di un contratto di locazione mensile.

 

Inquilino - Una persona che affitta la proprietà.

 

Testimoniare - Deporre sotto giuramento come testimone in un procedimento giudiziario.

 

Testimonianza - Prove presentate oralmente dai testimoni durante i processi.

 

Verdetto - La decisione di una giuria di prova che determina l'esito finale di una causa civile.

 

Mandato - Un ordine scritto emesso e firmato da un ufficiale giudiziario che ordina a un ufficiale di pace di intraprendere un'azione specifica. Può essere 1) un mandato di cattura, cioè uno che ordina a un ufficiale di pace di arrestare e portare davanti al tribunale la persona accusata di un reato al fine di avviare un'azione legale; 2) un mandato di arresto, cioè un ordine scritto emesso dal tribunale dal giudice o dal tribunale che ordina l'arresto di una persona a causa della sua mancata comparizione in tribunale; 3) un mandato di richiamo, ovvero una procedura per rimuovere dai computer del Dipartimento di Giustizia e della Polizia di Stato le informazioni relative ai mandati annullati al fine di evitare arresti errati; o 4) un mandato di perquisizione, cioè un ordine emesso da un giudice, sulla base di un accertamento di probabile causa, che ordina alle forze dell'ordine di condurre una perquisizione di locali specifici per determinate persone o cose e di portarli davanti al tribunale.

bottom of page